Res. virtuale com'è oggi - Associazione La Speranza

Vai ai contenuti

Menu principale:

Res. virtuale com'è oggi

La bacheca > Residenza virtuale
Per contrastare questo abuso è stato avviato un lavoro congiunto tra Campidoglio e Camera di Commercio che sta portando alla cancellazione delle imprese con domicilio sospetto dai registri della CCIAA. Ora il domicilio fittizio non potrà più essere valido come sede legale di società o imprese.
La Giunta comunale ha quindi votato una delibera con la quale cancella dai toponimi di Roma la via "teorica" di Modesta Valenti. Ora chi non ha niente verrà ospitato virtualmente dagli uffici anagrafici presso cinque associazioni di volontariato: Caritas Diocesana, autorizzata per due sedi (via delle Zoccolette 19 e Via Marsala 109), la Comunità di Sant’Egidio (via Dandolo 10), l’Associazione Centro Astalli (via Astalli 41), Focus-Casa dei Diritti Sociali (via Giovanni Giolitti 225), L’Esercito della Salvezza (via degli Apuli 39).

L’iscrizione anagrafica potrà avvenire negli uffici demografici dei 15 Municipi esclusivamente attraverso il modello di nulla osta fornito dagli uffici di Roma Capitale. Le singole associazioni inoltre dovranno confermare annualmente, pena la decadenza del servizio, il rapporto di assistenza con le persone iscritte al loro domicilio fittizio.
Speriamo che con questo intervento si chiuda la parentesi delle truffe. Che almeno i senza fissa dimora non abbiano pagato per nulla.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu